Aggiornato il

h 1: Arvalia, vince il NO con il 61,72% (dato definitivo). A operazioni di spoglio concluse (148 sezioni scrutinate su 148, dati Servizi elettorali di Roma Capitale) il NO ha ottenuto 47.692 voti (61,72%), contro il 29.575 del SÌ (38,28%). Ci sono state 97 schede bianche, 413 nulle e 2 contestate. Hanno votato 77.779 aventi diritto (affluenza al 68,37%%).

 

arvalia-148-su-148

 

h 24,45: Arvalia, NO al 62,01% (scrutinio quasi concluso). A operazioni di scrutinio quasi concluse (3 sezioni mancanti) NO al 62,01%, SÌ al 37,99%.

 

h 24,30: BREAKING NEWS: Renzi si dimette.

 

 

(Arvalia: prosegue lo scrutinio. Al 90% schede scrutinate, 135 sezioni su 148, NO in testa con il 62,11%, SÌ al 37,89%.

 

h 24,15: Arvalia, NO al 61,89% (2/3 delle schede scrutinate)107 sezioni scrutinate su 148 nel Municipio XI. Il SÌ al 38,11%.

 

arvalia-107-su-148

 

 

h 24: Arvalia: NO al 61,05% (metà delle schede scrutinate) – 75 sezioni scrutinate su 148 nel Municipio XI. Il SI al 38,95%.

 

h 23,45: Arvalia, NO al 60,26% (dati indicativi sulle prime 10 sezioni scrutinate) – Prime dieci sezioni scrutinate nel Municipio XI (dati quindi meramente indicativi!): NO in testa al 60,26%, SI al 39,74%.

 

arvalia-10-su-148

 

 

h 23,30: Arvalia, affluenza al 68,55% – Quando mancano ancora 4 sezioni su 148 totali sono disponibili i dati provvisori sull’affluenza ai seggi nel Municipio XI. Valori poco al di sotto rispetto i dati romani. Hanno votato il 68,55% degli aventi diritto (uomini 69,87, donne 67,40).

 

h 23,15: Roma, affluenza al 70% – I Servizi elettorali di Roma Capitale comunicano il dato parziale sull’affluenza, relativo a 2252 sezioni su 2600. Hanno votato il 71,35% degli uomini e il 68,47% delle donne. Il dato complessivo è al 69,81%. Palazzo Chigi intanto comunica che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi parlerà intorno alla mezzanotte.

 

h 23: Seggi chiusi. Sondaggi: NO in vantaggio – Chiusi i seggi, inizia lo spoglio. Secondo i primi exitpoll vince il NO, con una forchetta tra il 54 e il 58% (Ipr Marketing-Istituto Piepoli per la RAI). Il NO sarebbe in vantaggio tra i giovani e nel Centro-sud del Paese. Tecné (Mediaset): NO 55-59%. Emg (La7): NO al 55-59%.

 

h 22,45: Verso la chiusura delle operazioni di voto – Operazioni nel complesso regolari. Il Messaggero riporta di contestazioni a Roma per il c.d. “Matitagate”.

 

h 22,30: A Roma affluenza al 55,9% (alle 19) – In città la partecipazione al voto è stata elevata: la rilevazione sull’affluenza delle ore 19 indica che il 55,9% degli aventi diritto al voto a quell’ora aveva già votato. Il dato è grossomodo in linea con il dato nazionale (poco al di sotto).

 

h 22,15: Alta l’affluenza – Il sito del Ministero dell’Interno comunica che l’affluenza, rilevata alle ore 19, è stata del 57,24% degli aventi diritto al voto. Il referendum è di tipo “confermativo” (è valido qualunque sia il numero dei votanti), ma anche se fosse stato un referendum ordinario, il quorum del 50% + 1 sarebbe sarebbe stato comunque superato.

 

4 dicembre 2016, h 22: Un’ora al termine delle operazioni di voto – Si vota fino alle ore 23, il quesito referendario costituzionale concerne «Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione». Si vota in 7998 comuni (61.551 sezioni elettorali). Gli aventi diritto al voto sono 46.714.950 (22,4 milioni uomini, 24,2 mil. donne).