In un’intervista al Corriere l’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini parla del suo progetto per realizzare 10 mila nuove case popolari su tutta Roma. 10.000 è la cifra che l’Unione Inquilini stima necessaria per snellire le graduatorie degli aventi diritto, da anni in attesa di una casa popolare. Di queste diecimila nuove case, almeno la metà potrebbero arrivare dalla riqualificazione di vecchi stabili pubblici dismessi, dove si potrebbero sperimentare nuove tecnologie costruttive. Berdini non fa un elenco preciso di questi immobili, ma dice che sono una quarantina e si lascia scappare due nomi: l’ex caserma Ruffo sulla Tiburtina e la ex caserma Donato del Trullo. Quest’ultima si estende su una superficie di 16 ettari e ospita già una volumetria di 141 mila metri cubi. Il vantaggio del piano sarebbe duplice, spiega Berdini: dare finalmente una casa popolare a chi ne ha diritto e ridurre i costi esorbitanti che il Comune sostiene per l’emergenza-alloggi: 40 milioni per i residence, più altri 20 per gli affitti. E voi cosa ne pensate? Da una parte l’evidente beneficio sociale, dall’altra le aspettative del quartiere Trullo, che su quelle aree attende destinazioni pubbliche, come il parco, la piazza e altre funzioni collettive.

 

SONDAGGIO | La proposta Berdini: alloggi popolari nell’ex Caserma del Trullo. Cosa ne pensate?

View Results

Loading ... Loading ...