L’Antico Protostoria

Protostoria

Dalle origini al 754 a.C.

Gli Etruschi emergono dalle nebbie del tempo, con i loro netti tratti distintivi. Estraggono dalle miniere, coltivano e raccolgono dalla terra, sono grandi accumulatori. Puntano dritti ai porti naturali, gli approdi fluviali e gli snodi delle rotte...
A partire dal X secolo a.C. si affacciano sul territorio altre culture progredite: quella dai caratteri villanoviani sulla riva destra del Tevere e, sul versante opposto, quella proto-latina originaria dei Colli Albani. Sono due culture molto diverse:...
Facciamo un passo in avanti e arriviamo alla fine dell’Età del rame (2300 a.C.). Di mammiferi da cacciare ne sono rimasti pochi e il Sapiens deve aguzzare l’ingegno e inventarsi qualcos’altro per sopravvivere. Lo fa compiendo la...
Le comunità di Homo Sapiens sono di ridotte dimensioni (venti-trenta individui), poco strutturate dal punto di vista sociale e tipicamente nomadi. Sono cacciatori-raccoglitori e praticano un’economia di sussistenza: prendono dove capita i frutti spontanei e i cereali...
Sotto il pelo dell’acqua fa capolino l’Emys orbicularis, una tartaruga palustre ancora oggi vivente, seppur minacciata dalla riduzione dell’habitat delle zone umide. Una curiosità: la tartaruga Emys ― carapace nero a macchie gialle, dita artigliate e lunga...
Il racconto alla scoperta della Storia comincia lungo il tracciato extraurbano di via della Magliana, appena fuori da quello che oggi è il Grande raccordo anulare, in direzione del mare. Sui due lati della strada accompagna i...