Finalmente la Magistratura ha fatto il suo corso, nel Pdz B50 di Montestallonara, dove da anni i cittadini, insieme all’avvocato Vincenzo Perticaro e al Sindacato Asia Usb (nella persona di Angelo Fascetti), denunciano illeciti sui prezzi massimi di cessione delle costruzioni di edilizia agevolata in Legge 167, oltre che sulla mancanza delle opere di urbanizzazione primaria.

Questa mattina alle ore 7 la Polizia locale del Comune di Roma, insieme alla Guardia di Finanza, hanno apposto i cartelli di sequestro per gli immobili di tre cooperative del Pdz. Sei persone, componenti il Cda delle cooperative, sarebbero indagate dalla Procura della Repubblica per danno erariale e truffa ai cittadini per svariati milioni di euro.

Tutto questo accade a seguito della denuncia di Fabrizio Santori (FdI), sulla mancata realizzazione delle opere primarie di urbanizzazione (il quartiere adiacente al Consiglio regionale del Lazio è infatti ancora privo dei servizi primari, quali gas, telefono, strade e marciapiedi, per non parlare di parchi o parcheggi: insomma un quartiere fantasma) e della denuncia presentata da Roberta Lombardi (M5S) sulla mancata vigilanza da parte del Comune (gli organi preposti alla vigilanza in edilizia agevolata). I cittadini intendono ringraziare soltanto i due politici sopra citati e nessun altro, vista la mancanza di atti da parte del Comune di Roma.

I cittadini, insieme all’avvocato Perticaro e all’Asia Usb, hanno voluto fare una precisazione al comunicato dell’Assessore all’Urbanistica Paolo Berdini (il quale riferiva: “Ora faremo chiarezza… stiamo riportando la legalità dove finora è mancata”), puntualizzando che tale sequestro non è avvenuto per merito di una denuncia presentata dall’assessore stesso, dall’attuale Giunta, né tantomeno dell’Avvocatura di Roma Capitale, bensì da una serie di esposti presentati in Procura oltre a quelli della Lombardi e di Santori, dai cittadini truffati, dall’avvocato Perticaro e da Angelo Fascetti dell’Asia Usb. Questo per ripristinare un principio di giustizia.

Ci si augura ora che finalmente si riesca a fare chiarezza su tutti i piani di zona di Roma (in alcuni di essi, come Castelverde o Tor vergata, sono addirittura presenti gli sfratti). Per ora i cittadini sono soddisfatti di quanto accaduto, ma questa è soltanto una battaglia vinta, si augurano di poter vincere “la guerra”: ripristinare la legalità e avere finalmente giustizia.

 

SHARE
Presidente Comitato Montestallonara