In aggiornamento.

 

 

  1. — Roma, la Capitale

 

Roma è la capitale d’Italia; è chiamata Urbe, Città eterna, Caput mundi. È il comune più popoloso d’Italia (con 2.866.793 abitanti) e anche il più esteso d’Italia (1.287,36 km²). Secondo la tradizione Roma viene fondata il 21 aprile del 753 a.C. Studi recenti, basati sugli scavi archeologici al Lapis Niger, hanno tuttavia attestato una frequentazione antropica già nei due secoli precedenti, seppur non ancora organizzata in città. Nel corso dei suoi tre millenni di storia Roma è stata la prima grande metropoli dell’umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche. Roma ha influenzato la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l’arte, l’architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, Roma è stata capitale di un impero, l’Impero Romano, il cui dominio si estendeva su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell’Europa; è stata capitale dello Stato Pontificio e, dal 1871, dell’Italia. Nel mondo artistico occidentale Roma vanta una situazione di eminenza, che si sviluppa quasi ininterrottamente dal II sec. a.C. al XVIII sec. d.C. Il suo centro storico, delimitato dal perimetro delle Mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo: nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede, è stato inserito dall’UNESCO nella lista dei patrimoni dell’umanità. Roma, cuore della cristianità cattolica, è l’unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l’enclave della Città del Vaticano.

 

 

  1. — Prati, Vittorie, Eroi (parte del Mun. I)

 

In aggiornamento.

 

Questo paragrafo tratta le sole zone urbanistiche Prati, Vittorie ed Eroi del Municipio I. Promemoria: le zone urbanistiche Aventino, Esquilino, XX Settembre, Celio e Zona archeologica sono descritte unitariamente in uno specifico capitolo, mentre la z.u. Centro Storico, la z.u. Trastevere e la z.u. Testaccio sono descritte, rispettivamente, ciascuna in uno specifico capitolo.

 

 

  1. — Parioli e San Lorenzo (Mun. II)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Monte Sacro (Mun. III)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Tiburtino (Mun. IV)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Casilino (Mun. V)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Torri (Mun. VI)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Appio-Tuscolano (Mun. VII)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Aurelio (Mun. XIII)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Trionfale (Mun. XIV, escluso Galeria Antica)

 

In aggiornamento.

 

 

  1. — Cassia (Mun. XV)

 

In aggiornamento.

SHARE
È il curatore di questo portale. Fa di tutto un po’: scrive, mette on line e cerca nuove idee.