“Un fallimento dopo l’altro, e nessuna visione”. Daniela Gentili segretaria del Pd Magliana e Gianni Paris ex presidente del Municipio ed ex consigliere comunale, criticano in una nota l’immobilismo della Giunta Raggi nella gestione del dossier Ponte dei Congressi. “La responsabilità di portare a termine l’iter e mettere in cantiere la più grande opera prevista per il nostro quadrante è dell’Amministrazione comunale. Il Governo Renzi con lo Sblocca Italia ha messo a disposizione finalmente risorse importanti, riconoscendo il Ponte dei Congressi una priorità nazionale. Se è necessaria una modifica al progetto, che l’Amministrazione in questi mesi avrebbe dovuto gestire, la si faccia, e questo deve prescindere dallo Stadio”.

“L’opera è un bisogno primario per la viabilità – proseguono i democratici Gentili e Paris –, a prescindere dai flussi, e risolverebbe l’annoso problema del sequestro di persona che ogni giorno avviene sul viadotto intasato dal traffico veicolare. Se la Giunta Raggi e l’Assessore Berdini pensavano che per governare Roma era sufficiente postare messaggi sul Blog, ora che hanno la responsabilità della Capitale d’Italia smettessero di interpretare la parte di Alice nel Paese delle meraviglie ed attivassero la struttura alle loro dipendenze per far fronte e superare le prescrizioni relative al necessario rinforzo della struttura del viadotto”.