Metrovia, una soluzione per il TPL romano?

0
817

Una pro­po­sta – e for­se una solu­zio­ne – per i pro­ble­mi di via­bi­li­tà di Roma potreb­be esse­re la Metro­via, un pro­get­to indi­pen­den­te dell’architetto Pao­lo Arse­na, che ha pre­so spun­to da un’analoga solu­zio­ne che è sta­ta mes­sa in atto a Ber­li­no. Il pro­get­to pre­ve­de il riu­ti­liz­zo del­le 6 linee del­la rete fer­ro­via­ria urba­na esi­sten­te, l’utilizzo di nuo­vi vago­ni per il tra­spor­to di super­fi­cie e la rea­liz­za­zio­ne di pun­ti di sno­do in gra­do di col­le­ga­re sta­zio­ni vici­ne, che attual­men­te non han­no col­le­ga­men­ti.

I bina­ri esi­sto­no già; van­no acqui­sta­ti i vago­ni, siste­ma­ta la rete di elet­tri­fi­ca­zio­ne e costrui­ti i pun­ti di sno­do. Il tut­to sen­za alcun tipo di sca­vo, che come si sa a Roma è sem­pre un’operazione pro­ble­ma­ti­ca.

Del­le 6 linee fer­ro­via­rie regio­na­li, la FL1 Fiu­mi­ci­no-Orte pas­sa per il nostro Muni­ci­pio; diven­te­reb­be la quar­ta linea metro­po­li­ta­na, con il nome di M4. Come già det­to l’infrastruttura già c’è, va sola­men­te poten­zia­ta, aggiun­gen­do le sta­zio­ni di Maglia­na Nuo­va e di Por­tuen­se.

 

metrovia

 

In un pre­ce­den­te arti­co­lo di Arva​lia​.it vi ave­va­no già rac­con­ta­to come potreb­be­ro esse­re ulte­rior­men­te imple­men­ta­te le sta­zio­ni loca­li (ad esem­pio apren­do un ingres­so di Sta­zio­ne Tra­ste­ve­re su piaz­za­le del­la Radio, crean­do una nuo­va sta­zio­ne al Trul­lo e crean­do due sno­di con par­cheg­gio di scam­bio: una sul GRA e una su via­le New­ton). Una vol­ta fat­to ciò, si andrà a sem­pli­fi­ca­re e a velo­ciz­za­re il tra­spor­to di miglia­ia di uten­ti gior­nal­men­te.

Non ci resta che spe­ra­re che il pro­get­to dell’Architetto Arse­na ven­ga pre­so seria­men­te in con­si­de­ra­zio­ne dall’Amministrazione capi­to­li­na.