Il consigliere municipale Marco Palma (FdI) ci invia questa foto dal civico 41 di via Enrico Fermi. Nella notte di San Silvestro alcune auto e uno scooter andarono a fuoco, probabilmente per un petardo, anche se le cause sono ancora in corso di accertamento da parte delle assicurazioni. A distanza di due settimane alcune carcasse sono state rimosse, un paio ancora no. «E in mezzo ai due rottami – racconta Palma – ci sono cumuli di foglie e rifiuti, lasciati da qualche incivile di troppo».

«Purtroppo è vero. Il degrado alimenta degrado e “cultura del brutto”. Lo dico da anni che la “cultura del bello” alimenta e crea condizioni di migliore qualità della vita. È vero, ci sono le regole, le indagini e le inchieste delle compagnie assicurative, ma non penso che se rimossi e lasciati in un deposito le stesse indagini potrebbero subire un ritardo o forme di danneggiamento. Domani invierò una nota al Comando locale e al Comando generale della Polizia locale, segnalando questa situazione. Mi aspetto una reazione a distanza di 15 giorni, un colpo d’ala per sperare di vedere migliorato questo quartiere».

 

Via Fermi, 41. Carcasse delle auto bruciate nella notte di Capodanno 2017
Via Fermi, 41. Carcasse delle auto bruciate nella notte di Capodanno 2017
SHARE
http://www.arvalia.it – Arvalia.it, giornale indipendente del Territorio Portuense di Roma, a diffusione telematica.