Download PDF

Rive­la­zio­ne — Set­te medi­ta­zio­ni intor­no a Gior­gio­ne trac­cia in sce­na una bio­gra­fia del famo­so pit­to­re di Castel­fran­co Vene­to, attra­ver­so paro­le, docu­men­ti, ver­si poe­ti­ci, imma­gi­ni del­le sue ope­re e fram­men­ti di una Vene­zia a caval­lo tra il XVXVI seco­lo, espo­sti da due nar­ra­to­ri di fron­te a due scher­mi. In sce­na Pao­la Dal­lan e Mar­co Mene­go­ni sono soli con le loro voci e i loro copio­ni. Alle loro spal­le si sus­se­guo­no pro­ie­zio­ni di pae­sag­gi, vol­ti, fram­men­ti. Sono i dipin­ti muti del Gior­gio­ne, acca­rez­za­ti da uno sguar­do atten­to. La scin­til­la dell’interazione con la let­tu­ra sce­ni­ca riac­cen­de in essi un’insospettata vita­li­tà. Set­te ope­re del pit­to­re dan­no adi­to ad altret­tan­te medi­ta­zio­ni che sareb­be più giu­sto defi­ni­re “imme­de­si­ma­zio­ni”: nel­la bio­gra­fia dell’autore, nel suo con­te­sto sto­ri­co, nei per­so­nag­gi da lui ritrat­ti, nel­le inten­zio­ni espres­si­ve. La dimen­sio­ne chiu­sa nel­la tela è con­ti­nua­men­te tra­pas­sa­ta e il mon­do che appa­re in fili­gra­na vie­ne esplo­ra­to e infer­vo­ra­to da una fre­sca curio­si­tà. Il sen­so di appar­te­nen­za al pro­prio Comu­ne e, di più, al pro­prio pae­sag­gio si pale­sa nel­la rie­la­bo­ra­zio­ne di que­sti gio­va­ni, di cui si mani­fe­sta anco­ra una vol­ta il raro rispet­to per il pas­sa­to, l’attenzione costi­tu­ti­va per l’immagine, una sen­si­bi­li­tà non comu­ne di pene­tra­zio­ne nel gesto pit­to­ri­co e sce­ni­co in sen­so lato, den­tro il suo por­ta­to esi­sten­zia­le. Una lezio­ne d’arte per sve­la­re e rac­con­ta­re una del­le per­so­na­li­tà più enig­ma­ti­che del­la sto­ria dell’arte e com­pren­de­re al meglio l’artista, il suo tem­po, il respi­ro del­le ope­re, il cli­ma che le per­va­de. Ana­goor con la com­pli­ci­tà di Lau­ra Curi­no nar­ra Gior­gio­ne con gli occhi di chi lo fre­quen­ta fin dall’infanzia e lo rive­la per sto­rie con­cen­tri­che all’ospite stu­pe­fat­to, come rivol­gen­do lo sguar­do ver­so una costel­la­zio­ne idea­le, in cui ad ogni astro cor­ri­spon­do­no i temi che nutro­no le set­te con­tem­pla­zio­ni del­le ope­re di Gior­gio­ne.

 

Rive­la­zio­ne. Set­te medi­ta­zio­ni intor­no a Gior­gio­ne, dram­ma­tur­gia Lau­ra Curi­no, Simo­ne Derai, regia Simo­ne Derai, con Pao­la Dal­lan, Mar­co Mene­go­ni, video Simo­ne Derai, More­no Cal­le­ga­ri.

Ora­ri spet­ta­co­lo: ore 21, dome­ni­ca ore 18.

Pro­du­zio­ne Ana­goor in co-pro­du­zio­ne con Ope­rae­sta­te Festi­val Vene­to.

Download PDF